Nuovo business in Russia per il settore arredamento, lo Studio Corradini attivo con esperti russi

Dopo le fasi dell’export italiano verso il grande Paese, dove il prodotto italiano ha avuto possibilità di farsi apprezzare nelle varie gamme e tipologie, ora è il momento della produzione italiana in Russia.

La politica interna del Governo Putin prevede un programma di crescita dell’economia federale, con il conseguente aumento della produzione interna e la diminuzione delle importazioni.

Il nuovo business in Russia per il settore arredamento coinvolge le varie tipologie, dal residenziale al contract.

La realizzazione di un sito di produzione viene agevolato, anche con contributi governativi a fondo perduto, soprattutto nelle ZES, Zone ad Economia Speciale. L’istituzione di un centro di produzione viene fatto attraverso una new-co, a management italiano o italo-russo.

Lo Studio Corradini, con il proprio staff anche di esperti russi, si mette a disposizione delle aziende italiane del mobile per ricevere manifestazione di interesse a voler costituire un centro di produzione in Russia, potendo usufruire degli aiuti economici governativi. Viene fornito un format da completare in lingua italiana.

In questa prima fase di validazione della proposta, lo Studio non percepisce alcun compenso, che viene ad essere comunicato all’azienda solo in caso di risposta affermativa dal Governo russo della regione interessata alla costituzione di un nuovo polo di produzione.

Se di interesse, scrivere a: corradini.studio@gmail.com